Martedì 4 novembre alle ore 10.00 presso la sede della Giunta regionale, Poste Italiane consegnerà 25 computer a 18 istituti scolastici delle cinque province marchigiane che hanno aderito al progetto “Computer Insegna”

Alla cerimonia parteciperanno l’assessore regionale ai Servizi Sociali, Luigi Viventi, il dirigente del servizio Politiche Sociali e Sport, Paolo Mannucci, l’ing. Roberto Scarani, responsabile Polo tecnologico centro nord di Poste Italiane e il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per le Marche, Maria Letizia Melina. Saranno presenti anche i dirigenti degli istituti scolastici aderenti all’iniziativa.

 

L’evento coniuga la solidarietà con la responsabilità sociale d’impresa e viene organizzato in collaborazione con le Poste Italiane – Ufficio comunicazione territoriale Emilia Romagna-Marche. Poste Italiane negli anni scorsi ha già donato diversi computer alle scuole dell’Emilia Romagna ed ad altri enti operanti nel sociale nelle Marche. Quest’anno nelle Marche, d’intesa con il servizio Politiche sociali e Sport, la scelta è caduta sugli istituti scolastici che si sono resi disponibili a prendere parte alla sperimentazione del software “Computer Insegna” data anche la precedente collaborazione tra scuola e Regione nello sviluppo del software medesimo. Il software (realizzato nell’ambito delle attività del Centro regionale di ricerca e documentazione sulle disabilità) è uno strumento volto all’insegnamento individualizzato degli alunni con disabilità e viene gestito dalla Regione. L’obiettivo principale del software “Computer Insegna” è quello di fornire assistenza agli insegnanti e agli educatori, in senso ampio, per sviluppare al meglio la didattica rivolta alle persone con disabilità e valutare le potenzialità del soggetto disabile attraverso l’utilizzo del computer.

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive