Laboratori sensoriali per non vedenti allo Sferisterio di Macerata

Nei giorni 31 luglio, 1 e 2 agosto 2015 il Macerata Opera Festival ha organizzato un magico viaggio dietro le quinte dello spazio scenico. In collaborazione con l'Università degli Studi di Macerata e il Museo Tattile Statale Omero sono stati progettati tre percorsi sensoriali che condurranno i visitatori attraverso la scoperta delle opere in cartellone. Piccoli e grandi avranno la possibilità di curiosare tra parrucche, costumi, attrezzi di scena, tessuti, strumenti musicali, vivendo a pieno l'esperienza dell'opera e dei suoi tanti protagonisti. Degli esperti saranno vivaci narratori di tutto ciò che si nasconde davanti e dietro le scene, svelando curiosità e aneddoti che rimangono solitamente nascosti anche al pubblico più attento.

I percorsi, che iniziano alle 18.45, sono gratuiti e aperti a gruppi di massimo 30-35 persone. È ammessa la presenza di un accompagnatore per ciascun partecipante (per persone con disabilità visiva) e di un amico (per i bambini). La durata complessiva di ciascun percorso è di circa 45 minuti e le date previste sono:

- 31 luglio, giorno della recita di Rigoletto, con "Alla scoperta della scena";

- 1 agosto, con La Bohème, "Alla scoperta degli strumenti";

- 2 agosto, con "Alla scoperta dei costumi" riservato a bambini con disabilità visiva e non (dai 5 ai 13 anni), nella data di Cavalleria Rusticana e Pagliacci.


Per le prenotazioni, inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Per informazioni:

Museo Tattile Statale Omero

Sferisterio

Informazioni aggiuntive