Fondazione ARCA: Corso di Arteterapia 2015-2016

La naturalezza della socializzazione e dell’apprendimento sono tra i problemi più complessi del lavoro con i bambini, specie se con disabilità intellettiva. Il progetto di Arteterapia si inserisce come alternativa alle attività pomeridiane più comunemente praticate e al contempo permette di ampliare gli interessi e di entrare in relazione e in comunicazione con il mondo esterno.

 

OBIETTIVI

L’Arteterapia vuole comunicare e scambiare impressioni, ricordi, stati d’animo, immagini reali o fantastiche. Le emozioni espresse attraverso l’Arteterapia sono immediate, autentiche, partono dal profondo ed è più facile esprimerle perché non incontrano barriere di difesa. Stimolare l’interesse sia verso altri coetanei sia verso l’attività artistica può rafforzare simultaneamente le capacità di attenzione/interazione, comprensione e produzione verbale, ampliando il divenire personale di ciascuno.

 

DESTINATARI

Sono bambini/ragazzi a sviluppo tipico e altri con disabilità cognitiva e comportamentale (autismo, sindrome di down, disabilità intellettiva medio-grave ecc.), organizzati in gruppi composti da un numero massimo di 10 elementi, accompagnati da un adulto se necessario. Importante per i bambini/ragazzi “speciali” è l’aspetto comunicativo, sia in produzione verbale che in comprensione; questi debbono essere ad alto funzionamento, cioè comprendere e rispondere in modo appropriato alle richieste che verranno da parte di chi conduce l’attività.

 

PERIODO

Il progetto avrà le interruzioni parallele a quelle del periodo scolastico, iniziando il 24 novembre 2015 fino alla fine di maggio 2016, a cadenza settimanale, nella giornata di martedì.

 

DURATA

Gli incontri, della durata di 1 ora e 30 minuti, si terranno di pomeriggio in orario 16:30-18:00, presso l’oratorio della parrocchia della Pace (quartiere Pace della città di Senigallia).

 

ORGANIZZAZIONE E FIGURE

Ad ogni incontro, oltre alla conduttrice del corso, saranno presenti anche gli educatori/operatori di riferimento (privati, operatori sociali e/o familiari) che avranno il compito di affiancare ed aiutare il bambino/ragazzo all’occorrenza. Gli incontri saranno pianificati con la psicologa della Fondazione, in momenti di Arteterapia, allo scopo di favorire il processo creativo di produrre benessere, salute e di migliorare la qualità della vita e l’autonomia di ciascuno.

 

FIGURE DI RIFERIMENTO

Conduttrice del corso: Maria Grazia Torri

Psicologi della Fondazione A.R.C.A.:

Dr.ssa Giovanna Secchiaroli (Psicologa e Psicoterapeuta con certificazione in Analisi applicata del comportamento [A.B.A.])

Dr.ssa Emanuela Olivetti

 

Programma e iscrizione

Informazioni aggiuntive