Riconoscimento della lingua italiana dei segni: riaperta la discussione del testo unico in Commissione Affari costituzionali al Senato.

Dopo oltre 6 mesi d'interruzione, il testo di legge unificato (n. 302, 1019, 1151, 1789, 1907) per il Riconoscimento della lingua italiana dei segni ha ricominciato il suo iter in Commissione Affari costituzionali al Senato.

Sono sedici gli articoli che compongono il testo e che riguardano:

- Diritti delle persone sorde e rimozione delle barriere della comunicazione

- Libertà di scelta e non discriminazione

- Prevenzione della sordità e strumenti atti ad attenuare, correggere o eliminare il deficit uditivo

- Accessibilità alla comunicazione, all'informazione, ai luoghi e agli spazi pubblici e privati e ai rapporti con la pubblica amministrazione

- Scuola

- Formazione universitaria e post-universitaria

- Inclusione lavorativa e formazione permanente

- Tutela della salute

- Arte, cultura, tempo libero

- Trasporti

- Partecipazione politica 

- Registro nazionale degli interpreti della LIS

- Osservatorio nazionale sulla condizione dei bambini affetti da sordità

- Clausola di invarianza finanziaria

 

TESTO UNIFICATO ADOTTATO DALLA COMMISSIONE PER I DISEGNI DI LEGGE N. 302, 1019, 1151, 1789, 1907 - Riconoscimento della lingua italiana dei segni

 

Informazioni aggiuntive